Pietro Ichino

Pietro Ichino

Pietro Ichino

Pietro Ichino (Milano, 1949), laureato nel 1972 alla Statale di Milano, dove avrebbe poi insegnato dal 1991 come professore di diritto del lavoro, è stato dirigente sindacale della Fiom-Cgil, responsabile del Coordinamento servizi legali della Camera del Lavoro di Milano, avvocato, editorialista del «Corriere della Sera», deputato nel Parlamento italiano nelle file del Pci nell’ottava legislatura. È stato poi senatore del Pd dal 2008 al 2018. Oltre a numerosi libri per gli addetti ai lavori, ne ha scritti anche per i non addetti, tra i quali ricordiamo:

Dirio del lavoro per i lavoratori (2 volumi, De Donato 1975-77), Il collocamento impossibile (De Donato 1982), Il lavoro e il mercato. Per un dirio del lavoro maggiorenne (Mondadori 1996), A che cosa serve il sindacato. Le follie di un sistema bloccato e la scommessa contro il declino (Mondadori 2005), I nullafacen (Mondadori 2006), Inchiesta sul lavoro. Perché non dobbiamo avere paura di una grande riforma (Mondadori 2011), Il lavoro spiegato ai ragazzi (e anche ad alcuni adul), (Mondadori 2013), Il lavoro ritrovato. Come la riforma sta abbaendo il muro tra i garan, i precari e gli esclusi (Mondadori 2015). Negli ultimi anni sono usciti anche La casa nella pineta. Storia di una famiglia borghese del Novecento (Giunti 2018) e Il segreto del Naviglio Grande. Gigi Pedroli, una storia milanese (Tralerighe 2019).